IPV6 o IP New Generation

Loopback è l’indirizzo usato per inviare pacchetti alla stessa interfaccia, equivale ad un indirizzo della rete 127.0.0.0/8 dell’IPv4 (generalmente si usa 127.0.0.1) e nell’IPv6 è ::1/128 o ::1.

Unspecified Address è un indirizzo con tutti i bit a zero cioè ::/128 o solo ::. Non può essere assegnato ad una interfaccia, può essere usato come indirizzo sorgente in un pacchetto IPv6 quando il device non ha ancora un indirizzo o quando l’indirizzo del mittente è irrilevante ai fini della trasmissione, per il destinatario. E’ equivalente all’indirizzo IPv4 0.0.0.0.

Unique Local (ex site local) Sono simili come utilizzo agli indirizzi privati IPv4 ( 10.0.0.0/8, 172.16.0.0/12, 192.168.0.0/16), quindi sono indirizzi utilizzabili all’interno della singola organizzazione o di un gruppo di organizzazioni, ma non dovrebbero essere ruotabili sulla rete internet globale. Essi vanno da FC00::/7 a FDFF::/7.

IPv4 Embedded Sono indirizzi utilizzati per gestire la transizione da IPv4 a IPv6.

 

STATELESS ADDRESS AUTO CONFIGURATION (SLAAC)

E’ un metodo attraverso il quale un dispositivo ottiene dal router: Global, Prefix Length, Default gateway senza l’utilizzo di un server DHCPv6; esso si basa sui messaggi di Router Advertisment (RA) inviati periodicamente dal router.

I Router Advertisment (RA) vengono inviati ad intervalli regolari, a tutti i dispositivi IPv6 sul link attraverso messaggi IPv6 “all-nodes multicast group“; i router cisco, per esempio, inviano gli RA ogni 200 secondi. Tuttavia un dispositivo che necessita di un indirizzo Global può inviare un messaggi di Router Solicitation (RS) con il medesimo sistema. Quando un router riceve un RS immediatamente invia un RA.

Da non dimenticare che in ambiente CISCO, l’assegnazione di un indirizzo IPv6 ad una interfaccia di un router non abilita automaticamente le funzionalità di routing IPv6 (come per esempio la gestione dei pacchetti RA ed RS) disabilitate di default e che devono essere abilitate esplicitamente con il comando ipv6 unicast-routing.

Il messaggio RA informa il dispositivo su come ottenere l’indirizzo in uno dei seguenti modi:

  • SLAAC esclusivo: il dispositivo utilizza prefix, prefix length, gateway contenuti nel messaggio RA.
  • SLAAC e DHCPv6: il dispositivo utilizza prefix, prefix length, gateway contenuti nel messaggio RA, altre informazioni di configurazione (come per esempio assegnazione DNS) vengono fornite da un server DHCPv6. Ciò viene definito Stateless DHCPv6 perché il server DHCP non fornisce ne tiene traccia degli indirizzi IPv6 assegnati, bensì si limita a fornire informazioni aggiuntive al dispositivo.
  • DHCPv6 esclusivo: il dispositivo utilizza il normale processo di ricerca ed interrogazione di un server DHCP senza tener conto dei messaggi RA. In questo caso il server DHCPv6 è uno Statefull server perché assegna e tiene traccia degli indirizzi IPv6 assegnati, in maniera analoga ad un server DHCPv4.

I messaggi di RA sono inviati utilizzando come indirizzo sorgente l’indirizzo link-local del router, di conseguenza i dispositivi che utilizzano il metodo SLAAC utilizzano l’indirizzo link-local del router (indirizzo sorgente del messaggio RA) come default gateway.